L’Ipnotista

l'ipnotista

Di Lars Kepler

Ho deciso di provare a cambiare genere per una volta e come non essere attirati dall’ immagine di copertina e dal commento (di Donato Carrisi) riportato sul retro “una vorticosa discesa nella zona buia dell’ anima, la verità vi farà paura”.
Ambientazione nordica per questo capolavoro.
Il protagonista principale è Erik Maria Bark, famoso ipnotista svedese.
Ripercorre grazie alle sue tecniche il passato dei suoi pazienti portandoli nelle loro zone d’ombra ed aiutandoli a superare i traumi che hanno subito ed i disagi a loro annessi.
Erik a seguito di un incidente di percorso ( una paziente lo cita in giudizio per molestie, cosa che poi scopriremo non essere vera) promette pubblicamente di non ipnotizzare più nessuno; ma non aveva messo in conto quello che stava per succedere, un ragazzo ha appena assistito al massacro della sua famiglia e solo Erik può scoprire la verità.
Verità che si dimostra l’esatto contrario da quello che il commissario Joona Linna aveva supposto.
Erik rompe la promessa e dovrà perciò pagare per non aver rispettato il patto, gli verrà strappata la cosa più importante, suo figlio, tra l’altro emofiliaco sotto farmaci.
Questo metterà a dura prova anche la sua vita privata.

Parere personale
Questo libro per me è stato un vero e proprio salto nel vuoto e … wow, una suspance incredibile, è stato davvero difficile staccarsi queste pagine.
Colpi di scena a non finire, mi facevo una mia idea di tanto in tanto e quando sono arrivata alla fine sono rimasta comunque sorpresa.
Penso che al più presto farò miei anche gli altri libri di Kepler, che vedono sempre il commissario Joona Linna come punto fermo.

Lista Dei Desideri Dimenticati

lista dei desideri dimenticati

Di Robin Gold
Garzanti elefanti Bestseller.

A Clara, la protagonista principale, viene recapitata a casa dopo 30 anni una lista di desideri che credeva di aver perso, proviene direttamente dalla sua maestra elementare ed inserita a sua volta in una “capsula del tempo”.
Dopo la morte del compagno pochi giorni prima del matrimonio, Clara spinta dal fratello Leo, decide di realizzare tutti i punti scritti, tutte le cose che da bambina pensava di poter fare entro i 35 anni, purtroppo però mancano pochi mesi.
Dall’avere un cucciolo, allo sconfiggere suo fratello al gioco Memory, al chiedere scusa alla sua amica Stella per averle rubato quei giochi che tanto le invidiava.
Clara doveva anche rimpiazzare il vaso rotto alla madre del suo amico Lincoln, perciò una volta ricomprato e spedito, quest’ultimo la chiama per ringraziarla per l’inaspettato gesto. I due decidono così di rincontrarsi dopo anni, Clara scopre che anche lui ha perso la moglie in giovane età, e questo li lega ancora di più.
E’ proprio quando la loro amicizia comincia a diventare altro che lei si richiude a riccio tra i fantasmi del passato, sentendosi in colpa nei confronti dell’ uomo che ha perso, l’unico amore della sua vita.
Questo inevitabilmente li allontana ma Clara armata di coraggio decide di giocarsi tutto e di non lasciarlo scappare.
Si scopre in seguito che anche Lincoln aveva ricevuto la sua lista ed uno dei desideri era proprio quello di sposare Clara, riuscirà a realizzarli anche lui?

Parere Personale:
Il libro mi è piaciuto molto, descrive benissimo i sentimenti delle persone, in questo caso Clara, è proprio come se fosse il lettore a vivere tutto sulla propria pelle.
Ho fatto un gran sorriso quando Clara ha ripreso in mano la propria vita.
Le persone che ci lasciano vorrebbero che noi fossimo sempre felici e quale modo migliore per farlo se non fidarsi di nuovo di qualcuno?

A denti stretti

E poi ci provi, ci provi anche se già sai che non ci riuscirai.
Perché mai una come te dovrebbe riuscire nei suoi intenti?
Solo con il passare delle settimane realizzi che quella persona non eri tu, che quella che non ottiene risultati era la vecchia te, quella che non ci credeva, che si dava per vinta subito.
Invece no, a denti stretti vai avanti ed ogni giorno sei sempre più forte, grazie a te stessa, a quella che sei davvero!
Parleranno ancora, criticheranno ancora, ma alle persone forti certe chiacchiere fanno solo vento.
Ti sminuiranno, controlleranno ogni tuo minimo gesto nella speranza che tu caschi di nuovo.
Quando crederai di nuovo in te, potranno parlare quanto vorranno, e tu fatti una bella risata alla faccia loro, alla faccia di chi giudica, di chi offende, fagli vedere che ciò che dicono ti rimbalza addosso.
E sopratutto….. regalagli uno specchio!