Piccole cose che avrei voluto dirti

cover

Di St John Greene.
Newton compton Editori.

Lo scrittore in questo libro rende omaggio alla moglie dedicandole queste pagine, un modo bellissimo per ringraziarla per gli anni che gli ha regalato, per le emozioni che gli ha fatto vivere, per i due figli che gli ha lasciato, grazie a questo sopportare la sua perdita è stato un pò meno doloroso.
Singe (autore, narratore e personaggio principale)ripercorre le tappe della sua vita e di quella della moglie (stroncata in giovane età da un cancro).
La coppia ha due figli, quasi coetanei, Reef e Finn.
Il piccolino si trova a dover combattere contro la stessa malattia della madre, la vita della famiglia è devastata fino a quando il cancro di Reef va in remissione ed i dottori di Kate sono fiduciosi anche nei suoi confronti.
Kate e Singe amano l’avventura, praticano snorkelink, immersioni, amano viaggiare e conoscere posti nuovi.
Il male torna però a bussare alla porta e Kate muore lasciando a Singe una lista da tenere a mente e da mettere in pratica, “la lista della mamma”.
“Bacia i bambini due volte dopo che me ne sarò andata”
“Porta i ragazzi in svizzera per capodanno e fà loro vedere il posto speciale dove il papà ha chiesto alla mamma di sposarlo”
“Alla mamma piaceva passeggiare lungo la riva del fiume”
Kate riesce cosi ad essere comunque presente, a contribuire alla crescita dei figli ed alla loro educazione.

Parere personaleHo trovato il libro estremamente emozionante, un estremo atto d’amore di un uomo verso la sua anima gemella.
Forse l’unica nota negativa è la poca scorrevolezza in alcuni punti.
Singe scrive “la lista del papà” con altri consigli da lasciare ai propri figli, lezioni di vita.
Trovo lo scrittore un esempio da seguire.
Questa è una di quelle storie che ti fanno chiedere, ma se davvero un dio c’è perchè permette questo, perchè strappa una mamma ai propri figli ed a un marito che la ama tantissimo.
Grazie all’autore per averci fatto conoscere la sua splendida Kate, una donna meravigliosa.
E ciao Kate, che tu possa sempre vegliare sulle persone che ami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...