Amici, questi sconosciuti

Immagine

 

Ho sbagliato il titolo? Uhmmmm direi proprio di no…

Purtroppo si sa, nel corso di una vita media sono più gli “amici” che perdiamo rispetto a quelli che acquisiamo.

Fortuna?

Sfortuna?

Non so, ma so per certo che alcune persone è stato meglio perderle che trovarle.

 

Noi donne siamo famosissime per le nostre amicizie, vi siete mai chiesti perche un’amicizia tra uomo e donna è più duratura rispetto a quella tra due donne?

In tanti dicono che l’amicizia tra sessi diversi sia l’anticamera dell amore, si mormora che prima o poi uno dei due cada colpito dalla freccia di Cupido, nahhhhhh tutte cavolate!!

Esiste e per quanto mi riguarda è assolutamente vera, disinteressata, sincera, leale e assolutamente degna di nota.

Purtroppo quello che a volte capita tra due donne è totalmente diverso, si inizia con le migliori speranze ma poi si inciampa nell invidia e tutto si perde in una nuvola di fumo.

 

Secondo voi su cosa si fonda l’amicizia?

Sulla simpatia?

sullo stesso stile di vita?

A volte sembra quasi che rappresenti la relazione più intima che esiste nella vita ecco perchè è talmente rara.

 

Purtroppo ho avuto diversi tipi di amici;

 

C’è quell’amica che conosci da una vita ma che non vedi mai, tutti potrebbero pensare che il vostro rapporto non è vero ma si sbagliano perchè ogni volta che vi incontrate ricominciate da li dove avevate lasciato in sospeso, non vedersi tutti i giorni non significa non essere amici.

 

C’è l’amica “indecifrabile”, quel genere di persona che pensavi di conoscere come le tue tasche ma che in realtà cela più volti di un negozio di maschere, i primi tempi la definirai lunatica (le vuoi troppo bene per pensare male di lei), con il passare degli anni comincerai a capirla e scoprirai che agisce con cattiveria nascondendo poi tutto dietro una faccia da dolce angioletto. Questa tipa solitamente la incontri tutti i giorni, eri abituata a confidarti con lei a condividere i tuoi segreti più “pericolosi” ma poi arriva quel giorno, ed è brutto arrivare ad avere la consapevolezza che hai perso un sacco di tempo, che quella base solida che credevi di avere è crollata come un castello di sabbia, tutto quello che fa ti fa porre delle domande, non credi più in lei, non le racconti più nulla di te.

Si dice che quando una persona cerca insistentemente un altra, con le scuse più assurde abbia qualche risentimento ed anche questo è stato la conferma di quello che pensavo. Io ci ho provato, ho stilato una lista dei pro e dei contro e con mio enorme dispiacere i contro erano in maggioranza.

Ci siamo ufficialmente perse, ma non ha fatto male non mi è crollato il mondo addosso, si avete capito bene, perche quando si perde un amico è questo che succede, ti senti strano, sai di aver sbagliato tutto, vorresti dire tante cose ma il nodo alla gola non ti consente di farlo. Ci siamo semplicemente “scivolate”, ancora vicine, nei luoghi ma non nel cuore e chissà se consapevoli entrambe della voragine che c’è tra noi adesso.

Se solo tu fossi più sincera, con te stessa principalmente e poi con gli altri sarebbe tutto diverso.

 

C’è quella “sconsigliata”, quella a cui tutti ti dicono di non avvicinarti, ma che ti attrae talmente tanto che non puoi farne a meno… fai talmente tanta fatica a stare dietro ai suoi cambiamenti umorali che poi ti stanchi cominci a vederla per quella che è e capisci che tutti gli altri avevano ragione, si può solo definire un ex amica una persona che litiga con te e lo scopri da uno stato su facebook, uno stato in cui dice che tutte le persone che ti sono vicino ci sono solo perchè gli fai comodo, dice che tutti ti usano ma che in realtà non ti sopportano (non sei stata fine ed educata cosi ma non ti assolmiglio nemmeno lontanamente perciò non scriverò alla lettera), cancellando poi lo stato e te dalla sua vita.

Cara ex amica l’unica cosa che mi viene da dirti è GRAZIE, GRAZIE per esserti autoeliminata, grazie perchè mi fai fare delle risate che nemmeno immagini.

 

Poi c’è lei, quella che quando sorride si illumina, che sa quali sono le parole giuste, quella che sa quando deve esserci e quando hai bisogno di un attimo di solitudine, quella che ti ha trovato in ginocchio ti rialza e ti insegna a camminare di nuovo, quella che ti guarda negli occhi quando ti parla.

Quella che se vi fanno una foto a vostra insaputa siete tutte e due nella stessa posizione, quella che quando vede la foto ci fa caso, si perde dei dettagli e sorride insieme a te.

L’unica cosa che posso dirti è che sono felice di averti finalmente trovato dopo tanti anni di ricerca, un raggio di sole in mezzo alla falsità di questo mondo.

 

Poi ci sono tutti gli altri, I conoscenti, non sono amici, ma nemmeno estranei, puoi passarci ore insieme, puoi parlarci di tutto ma saranno sempre lontani da te e da quello che sei, quelli che quando tirerai le somme non ti accorgerai nemmeno che esistevano.

 

Come potete notare non ho fatto nomi, chissà se qualcuno di voi si riconoscerà in questo, sicuramente si, siete tutti svegli e molti anche con una gran coda di paglia.

 

Per adesso saluti.

PXX